Ricerca personalizzata
Sei in » Home Page » archivio delle notizie VoIP » Servizi VoIP » Google Voice: il VoIP accoglie un nuovo grande pro...


[Servizi VoIP] Google Voice: il VoIP accoglie un nuovo grande protagonista?

16 Marzo 2009 - Redazione di Voipping.com

Dall'evoluzione dell'idea del numero unico di Grand Central, start-up che Google ha assorbito due anni fa, nasce Google Voice, il nuovo pacchetto di servizi di comunicazione via IP che sigla definitivamente l'ingresso della società di Mountain View nel mondo del VoIP.


Google infatti continua la sua lenta e progressiva espansione nel mondo della telefonia, e dopo l'assalto ai cellulari lanciato con Android e il nuovo smartphone Google Phone (che, tra l'altro, presto vedremo anche in Italia), ora tocca a Google Voice e alle telefonate in voice over IP.

Proprio come per Grand Central, tutto si basa su un unico numero di telefono, ora ribattezzato “Google Number” (o Google Voice Number), con il quale è possibile chiamare in VoIP, impostare l'apparecchio sul quale ridirigere le telefonate in entrata, inviare e ricevere SMS e gestire i messaggi ricevuti nella voicemail.

Google Voice sarà infatti parte integrante degli account Google, in modo da rendere più immediato il contatto con i propri amici e conoscenti tramite la rubrica di Gmail; il numero funzionerà come una sorta di centralino, che l'utente stesso potrà gestire per decidere, a seconda della situazione, dove instradare le chiamate che riceve. Per esempio, la sera o nel week end si può scegliere di rispondere alle chiamate a casa, in pausa pranzo su cellulare e, di notte o in orario di lavoro, registrare i messaggi nella voicemail. Proprio la voicemail poi, dispone di un'applicazione speech-to-text personalizzabile, ideale per convertire i messaggi vocali in testo e poterli così ricevere e consultare sotto forma di SMS o email.


Dopotutto, quella di fornire una vasta gamma di servizi a corredo è una caratteristica tipica dell'azienda di Mountain View, sempre attenta a creare un collegamento stretto tra tutti i suoi servizi, integrandoli il più possibile l'uno con l'altro.

Le chiamate VoIP poi, gratis per la tratta nazionale e a basso costo per quelle all'estero, si basano su un sistema di call-back simile a quello di molti altri provider (Jajah, Rebtel, ma anche il nuovo FreeConnect di Jaxtr): in pratica, si chiama il proprio Google Number e si inserisce il numero del destinatario, che Google provvede a contattare; in alternativa, dal proprio account internet si può cliccare dalla rubrica il numero da chiamare e Google, fungendo da gateway, fa squillare il telefono del chiamante e lo mette in contatto col destinatario.

Naturalmente a suonare è l'apparecchio telefonico a cui precedentemente era stato associato il Google Number, e lo stesso vale per le chiamate in entrata.

Certo qualche piccola impresa o qualche libero professionista che già ha scelto la telefonia via internet e i centralini PBX non si lascerà scappare l'occasione di sfruttare Google Voice, che offre gratis servizi tutto sommato simili; il risparmio infatti sarebbe notevole, ma come ogni servizio gratuito porterebbe con sé un certo margine di rischio (in fondo non è passato molto dal black out di Gmail, nonostante un colosso come Google rappresenti una sorta di garanzia).

In ogni caso, si tratta di una novità enorme, disponibile per ora solo per i vecchi utenti Grand Central ma che verrà estesa nelle prossime settimane a tutti gli account Gmail degli Stati Uniti.

Una volta stabilizzatosi oltreoceano, Google lo esporterà anche in Europa e sarà allora che si vedrà se davvero la suite di servizi VoIP di Google Voice sarà capace di togliere a Skype il primato nella comunicazione via IP.




Hai trovato questo articolo interessante? Segnalalo su:

Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA

Ultime 10 notizie

20.12.2009 - iPhone e iPod Touch a tutto VoIP con gli aggiornamenti di Fring e la nuova applicazione Vopium

16.11.2009 - Venti di cambiamento nel mondo del VoIP: Google acquista Gizmo5 e punta a far decollare Google Voice

13.10.2009 - Social Networks: Vivox porta il VoIP su Facebook, rilasciata la prima beta

11.09.2009 - Coi nuovi servizi Nòverca le spese per chiamate, VoIP e messaggi sono sempre sotto controllo

05.08.2009 - Skype conteso tra eBay e Joltid: il più famoso client VoIP in odore di chiusura?

03.07.2009 - Pioggia di nuovi software per il colosso Skype: rilasciati i client VoIP per Windows, Windows Mobile e iPhone

11.06.2009 - Il client VoIP Fring, a testa alta nella crisi, con la release 3.4 fonde i servizi di IM

29.05.2009 - Nuova beta per Skype: con la versione 4.1 arriva anche la condivisione dello schermo con i propri contatti

14.05.2009 - Operatori vs VoIP: in Germania Vodafone e T-Mobile cedono al VoIP, ma con tariffe speciali

30.04.2009 - Leasing Program: anche Snom incentiva la diffusione del VoIP nelle aziende?

10 notizie più lette

06.02.2006 - I forum di Wireless

19.08.2008 - I nuovi PC di Intel si accendono quando ricevono in entrata le chiamate VoIP via Jajah!

02.03.2009 - Piccoli servizi VoIP crescono: Jaxtr espande il suo servizio FeeConnect anche ai cellulari degli utenti non registrati

13.10.2009 - Social Networks: Vivox porta il VoIP su Facebook, rilasciata la prima beta

11.06.2009 - Il client VoIP Fring, a testa alta nella crisi, con la release 3.4 fonde i servizi di IM

01.08.2007 - Grazie a Voipcheap, tre mesi di telefonate gratuite

10.04.2008 - Vuoi chiamare gratis in VoIP? Con Voixio è facile, basta un po' di pubblicità!

19.07.2007 - Faxator: inviare fax dal proprio PC è facile e gratuito

14.05.2009 - Operatori vs VoIP: in Germania Vodafone e T-Mobile cedono al VoIP, ma con tariffe speciali

15.10.2007 - Truphone: telefonate VoIP gratis verso i numeri fissi, tariffe tagliate verso i cellulari