Ricerca personalizzata
Sei in » Home Page » archivio delle notizie VoIP » Telefonate gratis » Al Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, per r...


[Telefonate gratis] Al Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, per risparmiare ed innovare, si usa Skype

8 Agosto 2008 - Redazione di Voipping.com

Il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano ha deciso di passare a Skype non solo per il notevole risparmio economico che garantisce ma anche per la comodità di un sistema che, grazie al web, aggiunge alla telefonia via IP molte altre soluzioni.


La scelta del governo di ridurre la spesa nella Pubblica Amministrazione passando al VoIP, a quanto pare, sembra aver creato un effetto domino che giorno dopo giorno coinvolge un numero sempre maggiore di istituzioni pubbliche.

Il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano non è il primo ad aver guardato con interesse alla telefonia IP e, in particolare, ai vantaggi che un programma come Skype può garantire in termini di risparmio (viste le esigenze di bilancio) ed anche di nuove soluzioni di comunicazione.

Un esempio tra tutti è quello del Parco Nazionale delle Cinque Terre, che dal 2007 lo utilizza con un successo ed un riscontro tale da parte degli utenti che la stessa Regione Liguria, anche in rapporto alla Legge Finanziaria 2008, ha pensato di far utilizzare Skype in tutti i suoi uffici pubblici.


Skype infatti è un provider VoIP che offre un software gratuito da scaricare ed installare sul proprio PC; il programma permette di chiamare gratis gli altri utenti Skype e questo significa che, naturalmente, tutti gli uffici (in questo caso pubblici) dotati di una linea internet a banda larga possono azzerare con Skype i propri costi telefonici interni.

Inoltre, le funzioni di videochiamata, di file-sharing e di chat garantite da Skype aumentano di molto l'efficacia della comunicazione, sia quella tra il personale interno del Parco Nazionale sia quella con gli utenti e i visitatori italiani e stranieri (che possono contattare via Skype gli uffici del parco a costo zero).

La videochiamata via internet, ad esempio, è di notevole aiuto quando, oltre a sentire la voce dei colleghi, è necessario vedere con i propri occhi la situazione in determinate aree del parco dalla propria postazione (come in caso di monitoraggio di lavori in corso).

Lo stesso si può dire della messaggistica istantanea, la cui immediatezza di comunicazione è apprezzata pressoché da chiunque in ambito lavorativo, così come la possibilità di inviare e ricevere rapidamente file via PC.

Il risultato per il Parco, come hanno già dimostrato esperimenti analoghi in questo senso, non potrà che essere un sistema di comunicazione molto più snello (che, di rimando, contribuirà anche a ridurre per il pubblico le attese al telefono) e contemporaneamente un ottimo risparmio sulla bolletta.

Che il VoIP sia vantaggioso in termini economici lo dimostra la stessa Legge Finanziaria 2008, dove la telefonia via IP occupa un'intera sezione nella quale il governo impone alle amministrazioni pubbliche (dove possibile) di farne uso per ridurre le spese dovute al traffico voce interno.

Si stima infatti che il risparmio garantito dall'uso del voice over IP, in sostituzione della telefonia tradizionale, sarà di 25 milioni di euro nel 2008, 140 milioni nel 2009 e 286 milioni nel 2010.

Il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano ha deciso di imboccare questa strada affidandosi a Skype, che è il sistema VoIP più conosciuto ed utilizzato, ma molti altri provider VoIP offrono pressappoco le medesime applicazioni con qualche differenza nei servizi e nelle tariffe.

Questo significa che la PA italiana non avrà a disposizione soltanto un sistema di comunicazione più economico e più tecnologico (e dunque efficace), ma anche che le singole realtà statali potranno scegliere tra i servizi VoIP in circolazione quello più adatto alle loro esigenze.




Hai trovato questo articolo interessante? Segnalalo su:

Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA

Ultime 10 notizie

20.12.2009 - iPhone e iPod Touch a tutto VoIP con gli aggiornamenti di Fring e la nuova applicazione Vopium

16.11.2009 - Venti di cambiamento nel mondo del VoIP: Google acquista Gizmo5 e punta a far decollare Google Voice

13.10.2009 - Social Networks: Vivox porta il VoIP su Facebook, rilasciata la prima beta

11.09.2009 - Coi nuovi servizi Nòverca le spese per chiamate, VoIP e messaggi sono sempre sotto controllo

05.08.2009 - Skype conteso tra eBay e Joltid: il più famoso client VoIP in odore di chiusura?

03.07.2009 - Pioggia di nuovi software per il colosso Skype: rilasciati i client VoIP per Windows, Windows Mobile e iPhone

11.06.2009 - Il client VoIP Fring, a testa alta nella crisi, con la release 3.4 fonde i servizi di IM

29.05.2009 - Nuova beta per Skype: con la versione 4.1 arriva anche la condivisione dello schermo con i propri contatti

14.05.2009 - Operatori vs VoIP: in Germania Vodafone e T-Mobile cedono al VoIP, ma con tariffe speciali

30.04.2009 - Leasing Program: anche Snom incentiva la diffusione del VoIP nelle aziende?

10 notizie più lette

06.02.2006 - I forum di Wireless

19.08.2008 - I nuovi PC di Intel si accendono quando ricevono in entrata le chiamate VoIP via Jajah!

02.03.2009 - Piccoli servizi VoIP crescono: Jaxtr espande il suo servizio FeeConnect anche ai cellulari degli utenti non registrati

13.10.2009 - Social Networks: Vivox porta il VoIP su Facebook, rilasciata la prima beta

11.06.2009 - Il client VoIP Fring, a testa alta nella crisi, con la release 3.4 fonde i servizi di IM

01.08.2007 - Grazie a Voipcheap, tre mesi di telefonate gratuite

10.04.2008 - Vuoi chiamare gratis in VoIP? Con Voixio è facile, basta un po' di pubblicità!

19.07.2007 - Faxator: inviare fax dal proprio PC è facile e gratuito

14.05.2009 - Operatori vs VoIP: in Germania Vodafone e T-Mobile cedono al VoIP, ma con tariffe speciali

15.10.2007 - Truphone: telefonate VoIP gratis verso i numeri fissi, tariffe tagliate verso i cellulari