Ricerca personalizzata
Sei in » Home Page » archivio delle notizie VoIP » Servizi VoIP » Novità e dubbi sul funzionamento di Ooma...


[Servizi VoIP] Novità e dubbi sul funzionamento di Ooma

25 Luglio 2007 - Redazione di Voipping.com

Scopriamo come Ooma pensa di riuscire a ad offrire telefonate gratuite per sempre ai propri utenti.


Solo pochi giorni fa abbiamo dato risalto, come tutti coloro che si occupano di telefonia IP, all'importante annuncio dato dalla startup californiana Ooma, che promette di offrire telefonate nazionali gratuite a vita a tutti coloro che acquisteranno il suo Ooma Box.

Una proposta del genere rischia di avere l'effetto di un vero e proprio terremoto nel settore del VoIP: pertanto si è immediatamente cercato di capire come Ooma pensa di fornire un servizio di questo genere.

Col passare dei giorni sono emersi alcuni particolari interessanti, che se da un lato chiariscono alcuni punti oscuri del primo annuncio, dall'altro aprono tutta una serie di nuovi interrogativi.


Innanzitutto il meccanismo di telefonata: le chiamate effettuate da un Ooma Box verranno instradate completamente via internet fino ad un altro Ooma Box nel distretto locale del destinatario, e da qui passate sulla linea telefonica tradizionale fino a raggiungerlo direttamente. Il sistema quindi funzionerà utilizzando simultaneamente sia la tecnologia VoIP che quella PSTN, con l'obiettivo palese di abbattere i costi di chiamata. Qualsiasi telefonata, infatti, a Ooma costrebbe semplicemente come una telefonata locale.

Il meccanismo scelto da Ooma è certamente interessante ma, come dicevamo prima, soggetto ad alcune possibili difficoltà. Innanzitutto, perchè possa effettivamente funzionare, c'è bisogno che gli utenti Ooma siano tanti e distribuiti capillarmente sul territorio.

Immaginiamo infatti di provare a chiamare un utente che risiede in una zona nella quale non è presente alcun Ooma Box: in un caso del genere certamente il sistema non potrebbe dare alcun vantaggio. Lo stesso vale per aree densamente popolate ma con pochi utenti Ooma: ogni Ooma Box ha a disposizione una sola linea PSTN, che rimane impegnata e inutilizzabile fino al termine di ogni chiamata.

Per superare questo tipo di difficoltà l'azienda californiana ha elaborato un forte strategia di marketing virale, regalando 2000 Ooma Box ad altrettanti utenti sparsi negli Stati Uniti e consegando a ciascuno di questi la possibilità di distribuire 3 inviti a partecipare al servizio. L'obiettivo sembra essere creare una forte community di Ooma user, in grado di garantire quantomeno la minima copertura territoriale richiesta in attesa di uno sviluppo più forte.

Inoltre il meccanismo scelto da Ooma solleva grandi dubbi sulla tutela della privacy delle conversazioni, come evidenzia sul suo blog l'editorialista di TMCNet Rich Tehrani. Tutte le telefonate effettuate da un Ooma Box devono forzatamente transitare da un altro, identico apparecchio, prima di raggiungere il destinatario finale. Cosa impedisce che il proprietario del box utilizzato come gateway possa riuscire a intercettare ed ascoltare le telefonate in transito?

Interrogativi importanti, dalle cui risposte molto probabilmente dipenderà il successo o il fallimento dell'ambizioso progetto Ooma.




Hai trovato questo articolo interessante? Segnalalo su:

Lascia il tuo commento!

Hai trovato questo notizia interessante? Se vuoi dire la tua o qualsiasi altra cosa ti venga in mente, lascia il tuo commento!

N.B. Tutti i campi sono obbligatori

Scrivi il tuo commento!

* campi obbligatori

Visual CAPTCHA

Ultime 10 notizie

20.12.2009 - iPhone e iPod Touch a tutto VoIP con gli aggiornamenti di Fring e la nuova applicazione Vopium

16.11.2009 - Venti di cambiamento nel mondo del VoIP: Google acquista Gizmo5 e punta a far decollare Google Voice

13.10.2009 - Social Networks: Vivox porta il VoIP su Facebook, rilasciata la prima beta

11.09.2009 - Coi nuovi servizi Nòverca le spese per chiamate, VoIP e messaggi sono sempre sotto controllo

05.08.2009 - Skype conteso tra eBay e Joltid: il più famoso client VoIP in odore di chiusura?

03.07.2009 - Pioggia di nuovi software per il colosso Skype: rilasciati i client VoIP per Windows, Windows Mobile e iPhone

11.06.2009 - Il client VoIP Fring, a testa alta nella crisi, con la release 3.4 fonde i servizi di IM

29.05.2009 - Nuova beta per Skype: con la versione 4.1 arriva anche la condivisione dello schermo con i propri contatti

14.05.2009 - Operatori vs VoIP: in Germania Vodafone e T-Mobile cedono al VoIP, ma con tariffe speciali

30.04.2009 - Leasing Program: anche Snom incentiva la diffusione del VoIP nelle aziende?

10 notizie più lette

06.02.2006 - I forum di Wireless

19.08.2008 - I nuovi PC di Intel si accendono quando ricevono in entrata le chiamate VoIP via Jajah!

02.03.2009 - Piccoli servizi VoIP crescono: Jaxtr espande il suo servizio FeeConnect anche ai cellulari degli utenti non registrati

13.10.2009 - Social Networks: Vivox porta il VoIP su Facebook, rilasciata la prima beta

11.06.2009 - Il client VoIP Fring, a testa alta nella crisi, con la release 3.4 fonde i servizi di IM

01.08.2007 - Grazie a Voipcheap, tre mesi di telefonate gratuite

10.04.2008 - Vuoi chiamare gratis in VoIP? Con Voixio è facile, basta un po' di pubblicità!

19.07.2007 - Faxator: inviare fax dal proprio PC è facile e gratuito

14.05.2009 - Operatori vs VoIP: in Germania Vodafone e T-Mobile cedono al VoIP, ma con tariffe speciali

15.10.2007 - Truphone: telefonate VoIP gratis verso i numeri fissi, tariffe tagliate verso i cellulari